Insieme per recuperare la Casa Benedica alla Verna

Casa Benedica 1

Dal 2010 la cooperativa Kaleidos gestisce la struttura “Casa Benedica” a 400 metri dal Santuario Francescano della Verna.

La casa ha dato e da la possibilità di vivere dei “momenti di sosta” dal tram tram quotidiano in una magnifica oasi immersa nel verde, attraverso dei percorsi di formazione ed esperienze di condivisione e di fraternità

Una parte della struttura (circa un terzo di tutto l’immobile) è già funzionante, ma si vuole mettere mano anche alla parte rimanente.
L’opera di recupero è già iniziata, ad opera di molti volontari che a titolo non oneroso, stanno cercando di preservare e conservare tutta l’area esterna e gli interventi di “portata volontaria”: piccola manutenzione, verniciatura, imbiancatura.

verna-verticaleMa ora occorre passare ad interventi più massicci e guardare agli impianti, soprattutto quello idraulico e termico.

20.000 euro è la cifra stimata per mettere mano agli impianti: messa in opera di caldaia termica e di relativa impiantistica termo-idraulica.

Puoi aiutarci?

Abbiamo scelto di rendere pubblico il progetto CASA BENEDICA attraverso “PRODUZIONIDALBASSO”, perché ci ha colpito il sistema di co-produzione che utilizza.

Sostenere il progetto è semplice: basta registrarsi sul sito,  quindi andare sul NOSTRO PROGETTO e  cliccare “sostieni”, indicando il numero di quote (minimo una quota da 80 euro, massimo quante ne volete) e i propri dati.

Non ci sono vincoli e non occorre pagare nulla on-line (è un sistema anche eticamente molto serio); per ora è semplicemente un sostegno al nostro progetto.

Puoi darci una mano? Puoi diffonderlo ad altri amici?

Grazie di cuore.

Aiutaci ad aiutare

La nostra cooperativa sociale si dedica da tanti anni con passione e dedizione a progetti educativi direttamente erogati o in affiancamento ad altre Cooperative, Associazioni, Enti…

banner-5x1000KALEIDOSIl nostro interesse è costante nel porre la persona al centro, nell’obiettivo di coscientizzare i propri valori, talvolta così unici e personali.

I nostri progetti attivi e di prossima attivazione si rivolgono a tutto il settore socio educativo: Centri aggregativi, Case Famiglia, Centri di Formazione Professionale, Centri diurni, e spaziano su più canali comunicativi, dall’arte alle arti, dove l’attività ludica funge da mediatore didattico e culturale.

Sostenere la nostra attività significa appoggiare la qualità dei nostri servizi ed il loro ampliamento. Aiutare un’organizzazione in ascolto dei ragazzi e delle famiglie del territorio è un atto di consapevolezza  del bisogno di comunità che un territorio richiede.

Continua a leggere