GIOCARE PER CONTARE

Giocareacontare.JPGGIOCARE PER CONTARE
Emanuela Solaroli

con la prefazione di Bruno D’Amore

Giocare con le carte, lanciare i dadi, saltare i cerchi con i numeri e giocare a tombola con le tabelline. Riscoprire il fascino sempre vivo del gioco. Quale modo migliore di imparare la matematica? Quale modo migliore di farlo giocando?

Emanuela Solaroli ci accompagna tra le pagine del suo libro, Giocare per contare, con la passione che un’insegnante dovrebbe avere, con lo slancio e la propensione verso un altro modo di insegnare. Coinvolgere interamente i bambini diventa un’esperienza anche per se stessi. Giocare diventa uno strumento didattico, un modo di sperimentare, di apprendere, di avvicinarsi al mondo, di lanciarsi tra le forme dei numeri e tra le righe delle operazioni senza il timore che tanti studenti sembrano nutrire per esse. Il punto di vista proposto si mostra essere acuto e fresco, propositivo e accogliente per chi, come gli alunni di Emanuela, si appresta a far propri i basilari contenuti di un lungo percorso scolastico e di un più intricato percorso di vita…giocando!

Giochi con le carte, giochi in palestra, la tombola delle tabelline, il gioco dei birilli, il mercatino, vanno a costituire solo una manciata di quelle che sono le tessere del mosaico costruito in questo libro con le tinte della passione, della creatività e della volontà di imparare. Alcune delle attività proposte, svolte in palestra, racchiudono anche un richiamo all’attività motoria, ponendo in risalto l’aspetto percettivo nei confronti dell’ambiente esterno e di consapevolezza del proprio corpo, quindi prendendo in considerazione aspetti per niente secondari in un cammino di maturazione scolastica.

Emanuela Solaroli ci regala una visione a tutto tondo dell’insegnamento offrendo possibilità di espressione all’individualità di ogni bambino e a tutte le sfumature capaci di scaturire da essa.

 

Acquista il libro
ISBN 978.8895726.02.1
Prezzo di copertina: € 10,00

per acquisti: info@kaleidoscoop.it

GIOCARE AI TAVOLIERI

copertinatavolieri.jpg

GIOCARE AI TAVOLIERI
Di A. Di Pietro e L. Franceschi

È di indiscusso fascino la scoperta che la piacevole attività ludica possa avere radici profonde, forti, variegate, che dall’antichità arrivano ad alimentare l’armonia del gioco ai giorni nostri. Giochi di tavoliere di popoli antichi e di grandi civiltà del passato, di oggi e di una manciata di decenni fa: sono le tappe che il testo di Antonio Di Pietro e Luciano Franceschi si propone di percorrere, sono le mosse del viaggio, dell’avventura ludica tessuta tra le pagine su cui prendono forma modi differenti e meravigliosi di giocare.

“Giocare ai tavolieri – itinerari ludici nelle culture” è un ritrovare, una passeggiata tra i giochi di tavoliere che la storia ci ha proposto e di cui ci ha voluto narrare…l’esperienza del gioco travalica i confini dello spazio e del tempo. È un partita cominciata, citando solo alcune tappe a cui se ne aggiungono altre, agli albori della civiltà passando dall’Antico Egitto alla Mesopotamia, dall’Antica Roma all’Età dei Lumi per approdare ai giorni nostri con uno slancio che percorre altre epoche, altre antichi popoli di Asia, Africa e America.Il libro è stato costruito ponendo in risalto un’ulteriore classificazione che parte dai giochi di percorso e da quelli di strategia appartenenti all’età antica per poi seguire una strada che corre tra gli anni mille e si avvicina a noi mettendo in luce i giochi in scatola e innovativi. Antonio Di Pietro e Luciano Franceschi ci accompagnano attraverso un percorso di esplorazione suggestivo e denso di ludicità, di fascino e di volontà di scoprire…quale sarà la prossima mossa!

ISBN 978.8895726.01.4
Prezzo di copertina: € 15,00

per prenotazione e/o acquisti scrivere a:
info@kaleidoscoop.it